SOCIO-SANITARIO

 
Perché l’ambito sanitario
Dal 2006 il Consorzio Cooperho si è impegnato nella progettazione e nello sviluppo di servizi socio-sanitari integrati.
Partendo dalla consapevolezza che spesso i problemi di un adulto, di un bambino, di una famiglia non sono isolabili nella sola dimensione sanitaria o sociale, ma hanno ricadute in altre, oppure essi stessi sono il frutto di dinamiche che hanno genesi diverse e legate a molteplici fattori, diventa cruciale poter fruire di sinergie che nascono dall’interazione tra soggetti e professionalità diverse (in campo sanitario: medici di medicina generale e specialisti, odontoiatri, fisioterapisti, ecc.; in campo sociale: psicologi, assistenti sociali, educatori, ecc.), per promuovere risposte più efficienti ed efficaci ai bisogni delle persone.
Per questo Consorzio promuove la realizzazione di centri in cui sia possibile garantire alla comunità locale l’opportunità di trovare in un unico luogo risposta a bisogni di carattere sanitario e sociale, troppo spesso affrontati in luoghi diversi (sparsi sul territorio) e da professionisti non in comunicazione tra loro.
 
Come interveniamo
Realizzando centri territoriali di sanità leggera il Consorzio riunisce in un unico luogo diverse funzioni socio-sanitarie e per il benessere della famiglia che normalmente sono sparse sul territorio.
I nostri centri operano in una logica di servizio “low cost & high quality”: l’essere una realtà no profit ci consente di utilizzare le economie di scala generate dall’accorpamento di varie funzioni in una sola struttura per contenere i prezzi praticati al paziente. Nei nostri centri si applicano tariffe tra il 10 e il 40% inferiori ai prezzi medi della sanità privata.
 

Cosa facciamo

 

 

Attualmente abbiamo avviato il centro polispecialistico Medicina e Comunità nel Comune di Canegrate. In uno stabile sono riunite le seguenti attività:
  • Centro di Cure Primarie e Specialistiche (medici di base)
  • Centro polispecialistico (odontoiatria, oculistica, cardiologia, ginecologia, fisiatria e fisioterapia, ecc.)
  • Centro Famiglia (psicoterapia, logopedia, psicomotricità, ecc.)
È in fase progettazione la realizzazione (diretta o fornendo supporto a realtà no profit locali) di altre strutture nel territorio compreso tra il rhodense, il magentino e il basso varesotto.